OBIETTIVI E FINALITA'

Il percorso “Innovation eXperience” è pensato per integrare la preparazione degli studenti universitari laureandi prossimi ad affacciarsi al mondo del lavoro – che manifestano spiccate attitudini o interessi per l’innovazione, la cultura d’impresa, le startup innovative – attraverso lo sviluppo di un progetto di innovazione aziendale.

 

Lato azienda, l’Innovation eXperience si configura come un vero e proprio servizio di consulenza di Open Innovation attraverso cui Job Campus offre e promuove il trasferimento tecnologico e la valorizzazione del sapere universitario, facilitando e accelerando i processi di innovazione delle aziende.

 

Il percorso mira ad accrescere competenze utili a:

 

  • sviluppare la capacità di lavoro in team (team working) e agevolare le attività di gruppo (leadership & team building);
  • sviluppare capacità organizzative e progettuali (project & time management);
  • sviluppare il pensiero critico (critical thinking) orientato alla risoluzione di problemi (problem framing & problem solving);
  • integrare conoscenze economico-gestionali e tecnico-scientifiche;
  • analizzare le opportunità imprenditoriali e di mercato legate a specifiche esigenze (critical analysis);
  • gestire l’innovazione e sviluppare l’abilità a modificare prontamente progetti/idee sulla base delle esigenze del mercato (flexibility & innovation management);
  • accrescere competenze relazionali (empathy skills) e di comunicazione (communication management);

METODOLOGIA E CONTENUTI

Esponendo i partecipanti a un ambiente stimolante a stretto contatto con manager e imprenditori, l’Innovation eXperience si basa su un modello di apprendimento integrato che mette al centro la metodologia learning by doing, favorendo l’interdisciplinarietà, lo scambio e la contaminazione formativa.

 

La dimensione co-living rende il progetto unico nel suo genere e da modo ai partecipanti di massimizzare le interazioni, favorire lo scambio e la contaminazione, moltiplicare il potenziale creativo, accrescere le opportunità e le soluzioni, con-dividere le criticità e gli ostacoli, all’interno di una community che rappresenta un costante stimolo di crescita e di maturazione personale e professionale.

 

I partecipanti provenienti da ambiti disciplinari e percorsi formativi complementari si formeranno e lavoreranno insieme per tutta la durata dell’iniziativa.

 

Il percorso si distingue in due fasi:

 

  • il training formativo (lezioni frontali, workshop, laboratori, team work);
  • l’innovation eXperience (sviluppo di un progetto innovativo aziendale o della propria startup).

 

Training formativo

 

Il training formativo verrà svolto presso Job Campus con frequenza settimanale nella fascia tardo-pomeridiana/serale, indicativamente nei mesi da ottobre a marzo. Viene richiesta la partecipazione almeno all’80% delle ore di formazione obbligatoria proposta.

 

Le lezioni saranno tenute da docenti universitari o professionisti del mondo dell’impresa secondo le modalità didattiche più opportune (lezioni frontali, laboratori, lavori di gruppo).

 

Di seguito si riportano il programma dei corsi e gli argomenti trattati (il programma può subire alcune variazioni in corso d’opera a seconda dei progetti innovativi proposti):

 

Eventuali altri temi, approfondimenti e workshop potranno essere trattati su richiesta dei partecipanti o proposti dalla Direzione, così come è prevista la possibilità di incontrare startupper, manager e imprenditori per avere un confronto diretto con le loro esperienze o prendere parte alle challenge proposte da Job Campus nel corso dell’anno.

 

Innovation eXperience

 

Nella seconda parte del percorso, i partecipanti avranno la possibilità di sperimentare concretamente gli strumenti, le conoscenze e le competenze acquisiti secondo due modalità di progetto:

 

  • PERCORSO A: sviluppo di un progetto di innovazione all’interno di una realtà aziendale;
  • PERCORSO B: validazione e primo sviluppo di un’idea di startup personale o di gruppo.

 

Il “PERCORSO A” prevede la suddivisione dei partecipanti in team multidisciplinari di 3-5 persone a seconda del progetto di innovazione assegnato e coordinato dalla Direzione. Il project work si svolgerà nei mesi da marzo a luglio (5 mesi) e sarà organizzato in spazi e tempi definiti secondo le reciproche esigenze dei team e delle aziende.

 

Il “PERCORSO B” potrà essere portato avanti singolarmente o in gruppo ma dovrà essere presentato (in bozza) entro il mese di dicembre per essere sottoposto a una prima validazione da parte della Direzione. Quest’ultima si riserverà la possibilità di richiederne modifica parziale o sostanziale con l’unica finalità di garantire un’esperienza formativa seria, strutturata e qualificante. In caso di mancata approvazione del progetto, lo studente potrà comunque prendere parte a un progetto del “PERCORSO A”.

 

Entrambi i percorsi si svolgeranno secondo la metodologia messa a punto da Job Campus e prevendono l’affiancamento di un tutor/mentor di progetto a supporto del percorso e a presidio del metodo di lavoro. Metodologia di lavoro e tutor/mentor di progetto verranno presentati durante appositi incontri antecedenti l’avvio dell’esperienza. Il lavoro di gruppo/personale verrà tracciato e monitorato attraverso una piattaforma digitale appositamente predisposta per facilitare i processi e lo scambio di informazioni con eventuali terzi (aziende, tutor/mentor di progetto, Direzione).

 

Su richiesta è prevista la possibilità di usufruire di un percorso di personal coaching per favorire lo sviluppo di un piano di carriera o di imprenditorialità personale. Il coaching personalizzato sarà preventivato e calcolato a parte in base alle sessioni concordate con il coach e si intende escluso dal contributo previsto per partecipare all’Innovation eXperience.

FREQUENZA

La frequenza a tutte le sessioni formative del percorso è gratuita e obbligatoria almeno per l’80% del monte ore formativo. Non sono ammesse assenze se non per giustificati motivi.

 

La partecipazione a un progetto innovativo aziendale implica precisi accordi tra Job Campus e le aziende coinvolte, volti ad agevolare i costi a carico dei partecipanti. Vengono pertanto richiesti a ciascuno studente la massima serietà e l’impegno necessari per perseguire gli obiettivi definiti e concordati con le aziende. A tal riguardo si sottolinea che proprio la consegna dei risultati di progetto costituisce il riscatto delle agevolazioni accreditate a inizio anno sul contributo retta.

CERTIFICAZIONE E attestato di partecipazione

Al termine dell’iniziativa verrà rilasciata una certificazione riepilogativa attestante le ore formative conseguite, i temi trattati, le competenze (soft skills) maturate e il progetto aziendale/di startup realizzato. Il riconoscimento del percorso avverrà tramite Open Badge erogato a quanti avranno rispettato i requisiti richiesti.

© Copyright 2021 – Tutti i diritti riservati

Collegio Don Nicola Mazza – C.F. 00748590288

Privacy Policy